Deliveroo, una pastiera in segno di pace

Deliveroo, una pastiera in segno di pace

  • In occasione della Pasqua, Deliveroo ha ideato la Pastiera for Peace, una speciale limited edition ispirata ai colori tradizionali della bandiera della pace.
  • Il tradizionale dolce napoletano, simbolo della rinascita della terra tipico del periodo di Pasqua, spopola anche a Milano, città con il maggior numero di ristoranti e pasticcerie da cui poterla ordinare.
  • Proprio a Milano, in  collaborazione con Premiata Cremeria Rossi, sarà disponibile la special edition di Deliveroo, un'idea perfetta da portare in tavola o da regalare come segno di buon augurio, di fratellanza e di pace.
  • Deliveroo ha avviato una collaborazione con UNICEF Italia per fornire sostegno ai bambini vulnerabili, a partire da quelli colpiti dalla guerra in Ucraina. Al via una campagna di raccolta fondi direttamente dalla App di Deliveroo.

Milano, 12 aprile 2022. Si avvicina la Pasqua e la tavola si riempie di piatti dolci e salati. In ogni tradizione non mancano le uova, la ricotta, il grano ma solo la tradizione napoletana riesce fondere insieme alla perfezione dando vita alla pastiera, un dolce che celebra la rinascita, l'abbondanza e la fertilità e che, per il suo gusto unico, è diventato un successo anche fuori dalla città partenopea.

Deliveroo, la piattaforma leader nell'online food delivery, ha scelto proprio la pastiera per celebrare questa Pasqua creando a Milano, in collaborazione con la Premiata Cremeria Rossi, una special edition personalizzata con i colori della bandiera della pace. Oltre ad essere il dolce ideale da condividere a tavola nei giorni di Pasqua, la pastiera è anche il dono perfetto da regalare ad amici e parenti nel difficile momento che stiamo vivendo.

"Per noi la pastiera è una tradizione che facciamo dall'apertura, è un omaggio ai nostri nonni napoletani - commenta Santo Palumbo proprietario della Premiata Cremeria Rossi che, alla passione per i dolci, unisce l'arte dell'intrattenimento essendo un comico di Zelig - ma questa pastiera è per noi un messaggio di pace, sperando sia una Pasqua di resurrezione. Crediamo nel valore dei piccoli gesti e se anche un dolce può essere un messaggio positivo e di speranza in questo momento difficile, siamo orgogliosi di averlo realizzato ed è una cosa che rende felici noi per primi".

Su Deliveroo sono circa 500 le pasticcerie e i ristoranti da cui poter ordinare la pastiera, Tra le città che hanno a disposizione la maggiore offerta per offerta di pastiera a domicilio, in testa  si posiziona Milano, davanti a Roma, Bergamo, Firenze e Busto Arsizio.

In questi giorni inoltre Deliveroo ha annunciato la sua collaborazione con UNICEF per il sostegno alimentare ai bambini che vivono in contesti di vulnerabilità nell'ambito dell'iniziativa globale Full Life, per il sostegno alle comunità e ai territori in cui opera.

Oltre a sostenere direttamente UNICEF Italia, Deliveroo dà la possibilità anche ai propri clienti di fare la propria parte contribuendo alla raccolta fondi a favore dei programmi per il sostegno alimentare a favore dei bambini più vulnerabili, grazie alla nuova funzione tecnologica che permette, al momento del pagamento, di arrotondare il conto e donare la differenza direttamente all'UNICEF. Il ricavato della campagna - che avrà una durata di sei mesi - sarà utilizzato per garantire sostegno ai bambini e alle famiglie dell'Ucraina colpite dalla guerra.

La limited edition

La "Pastiera for Peace" è stata ideata e realizzata in collaborazione con Premiata Cremeria Rossi a Milano. Una pastiera che, con una variante alla pasta frolla tradizionale, vede i 7 colori della bandiera della pace caratterizzare le strisce che si intrecciano sul dolce e che sarà disponibile in esclusiva sulla piattaforma di Deliveroo dal 14 Aprile.

E' realizzata secondo ricetta tradizionale, con l'aggiunta di crema pasticceria insieme al grano e ai canditi arcobaleno, che per l'occasione sono stati realizzati artigianalmente dal maestro canditore Paolo Romeo.

Alcune curiosità sulla pastiera

  • Le strisce sulla superficie della pastiera sono sette, quattro in un senso e tre nel senso trasversale, a formare la planimetria di Neapolis, cioè del centro storico della Napoli attuale. Secondo la leggenda esse rappresentano i tre Decumani e i quattro Cardini della città antica greca.
  • Secondo la tradizione la pastiera va preparata il Giovedì Santo e consumata a Pasqua, per dar modo a tutti i sapori di amalgamarsi.
  • Sulle origini della pastiera si intrecciano diverse leggende che contribuiscono al suo successo. si parte dalla la sirena Partenope aveva scelto come dimora il Golfo di Napoli, e per la quale si celebrava un misterioso culto, durante il quale la popolazione portava alla sirena sette doni: la farina, simbolo di ricchezza; la ricotta, simbolo di abbondanza; le uova, che richiamano la fertilità; il grano cotto nel latte, a simboleggiare la fusione di regno animale e vegetale; i fiori d'arancio; le spezie, omaggio di tutti i popoli; e lo zucchero, per celebrare la dolcezza del canto della sirena. Venendo più vicino a noi si attribuisce alle  monache di clausura del convento di San Gregorio Armeno, l'idea di mescolare gli ingredienti simbolo della resurrezione e i fiori d'arancio del giardino del convento.
  • Il nome del tipico dolce deriverebbe, però, dal latino. In un'ipotesi abbastanza fantasiosa il termine "pastiera" è stato spesso considerato come risultato dell'unione della parola "pastam", che in latino indica appunto l'impasto, con un suffisso di derivazione francese che vuol dire "di ieri".

La Ricetta della "Pastiera for Peace" di Cremeria Rossi (A disposizione su richiesta)

Per 6/7 pastiere da circa 600 grammi (forme da 18cm)

Per la frolla

1 Kg di farina debole

400 grammi di zucchero

400 di burro

5 uova

  • Mescolare (meglio con una planetaria)  insieme burro e farina, quando inizia a "sabbiare" aggiungere zucchero.
  • Dopo aggiungere un uovo per volta.
  • Appena asciutta, togliere e conservare con pellicola in frigorifero per almeno 12 ore. Pertanto è consigliabile prepararla un giorno prima.

Per la crema

1,5 kg di ricotta di pecora zuccherata al 30%

500 grammi di crema pasticcera bianca

500 grammi grano cotto

90 grammi di tuorlo

Canditi a piacimento

Aroma arancia in pasta

150 latte fresco

  • Mescolare con una spatola tutto insieme e lasciare riposare per almeno 2 ore.
  • Stendere la frolla e foderare con la stessa uno stampo da circa 17-18 cm precedentemente imburrato.
  • Farcire con la crema ponendo in superficie 7 strisce di frolla leggermente più sottili di quella esterna.
  • Infornare per circa 30/35 minuti a 180 °, eventualmente girandola a metà cottura se realizzata con forno ventilato.

Nota su Deliveroo

  • Deliveroo è un pluripremiato servizio di consegna fondato nel 2013 da William Shu e Greg Orlowski. Collabora con oltre 170.000 tra i più amati ristoranti e supermercati partner e con più di 190.000 rider per offrire la migliore esperienza di consegna di cibo al mondo.
  • Deliveroo ha sede a Londra e ha uffici in tutto il mondo. Deliveroo opera in 11 mercati, tra cui Australia, Belgio, Francia, Hong Kong, Italia, Irlanda, Paesi Bassi, Singapore, Emirati Arabi Uniti, Kuwait e Regno Unito.
Deliveroo application

Scarica l'app per Iphone o Android.

Deliveroo iPhone application
Deliveroo Android application